Ricarica la tua auto elettrica a domicilio con E-GAP

E-GAP è il primo operatore di ricarica mobile e on-demand per auto elettriche in Europa. Attraverso l’App di E-GAP puoi richiedere la tua ricarica dove e quando vuoi, sarà un operatore specializzato ad effettuare la ricarica al tuo posto. Il servizio viene erogato attraverso una flotta di van 100% elettrici con una potenza di ricarica pari ad una colonnina di tipo fast charge (50 kW).

Il servizio è attualmente disponibile a Roma e Milano e sarà esteso progressivamente in 7 città europee con più elevata crescita e maggior numero di veicoli elettrici, a partire da Parigi.

E-GAP vanta già numerose partnership, tra cui spiccano quelle con Enel X, Jaguar e AS Roma.

Come funziona E-GAP

La procedura è semplicissima, basterà scaricare l’App da Apple Store o Google Play Store e registrarsi. A questo punto potrete ricaricare la vostra auto elettrica seguendo questi passaggi:

  1. Richiedi la tua ricarica con l’APP. Prenota la tua ricarica tramite la App scaricata gratuitamente sullo smartphone o tablet. Puoi geolocalizzarti o scegliere una posizione futura in cui sosterà il veicolo, seleziona in quanto tempo la desideri avere e segui in tempo reale lo svolgimento della ricarica richiesta.
  2. Il VAN di E-GAP ti raggiunge. Il van E-GAP raggiunge il tuo veicolo entro il tempo che hai richiesto e il nostro operatore eroga la ricarica.
  3. Paga online. Il servizio viene erogato con una potenza di ricarica pari a una colonnina di tipo fast. Al termine del processo, il sistema addebita direttamente su carta di credito il costo totale.

Ricarica la tua auto in pochi minuti con E-GAP

2Easy Rent è un Autonoleggio di proprietà della Power Mobility s.r.l.

Mettiamo a disposizione dei nostri clienti auto Elettriche, furgoni Elettrici e auto Benzina.

L’Attività nasce per accontentare un target trasversale puntando a soddisfare qualunque necessità e a creare un’offerta su misura dei clienti anche attraverso l’ausilio di alcuni comfort aggiuntivi e del tutto unici, come ad esempio la consegna del mezzo a domicilio.

Le vetture disponibili si adattano a tutte le esigenze: è possibile noleggiare automobili a bassa cilindrata, come le Renault Twizy da 45 o da 80 cc, adatte agli under 18 ma anche agli under 16, rispettivamente muniti di patente per i “125” o di patentino, oppure le Smart Fortwo e Forfour Elettriche o Benzina, Tesla e Furgoni elettrici, adatte per soddisfare le richieste di tutti i clienti.

Noleggiare un van elettrico da 2EasyRent

Diminuite i costi del carburante. Riducete la vostra impronta di carbonio. Noleggiate un van elettrico da 2EasyRent.

Il 70% degli utenti dei piccoli furgoni multispazio percorre quotidianamente meno di 110 km. Se siete o sarete uno di essi, allora è il momento di pensare al veicolo ideale per percorrere quei chilometri. Il costo del carburante aumenta sempre di più e nel prossimo futuro l’accesso alle città per i veicoli diesel diverrà a pagamento o vietato. Per questo 2EasyRent ha aggiunto alla propria flotta la possibilità di noleggiare un van elettrico, il Citroën Berlingo Full Electric.

Veicolo:Citroën Berlingo
DescrizioneVan multispazio
AlimentazioneElettrico
Passeggeri3
AutonomiaFino a 170 km
Velocità massima110 km/h
noleggiare un van elettrico 2easyrent furgone veicoli commerciali

Noleggia un van elettrico per:

  • consegne;
  • ritiro scorte magazzino;
  • trasporto di utensili o materiali;
  • commercianti individuali o veicoli della flotta;
  • viaggi di consulenza;
  • mentre il vostro veicolo commerciale o di lavoro è fuori uso.

Le caratteristiche di Berlingo Full Electric

Noleggiare un van elettrico da 2EasyRent vi permetterà di ottenere la generosa capacità di carico di 41 M³, una lunghezza utile di 3,25 metri e un carico utile fino a 1000kg. Tale spazio è modulabile a piacimento. La cabina Extenso offre 3 sedili per autista e passeggeri e numerosi vani portaoggetti, per un’eccellente abitabilità. Il sedile laterale a scomparsa consente di creare lo spazio necessario per caricare e trasportare oggetti particolarmente lunghi e ingombranti: travi, tubi, assi, mensole, scale ecc.. Inoltre, in caso non servisse, il sedile centrale può essere reclinato e trasformato in un comodo tavolino.

Berlingo Full Electric ha un’autonomia di 170 km e si ricarica in circa 8,5 ore con una presa domestica da 230V. Tempistiche che si riducono ad appena 30 minuti se si utilizzano le apposite stazioni di ricarica, ma non è tutto qui! Il sistema di frenata rigenerativa fa sì che le batterie si ricarichino sfruttando l’energia che si rilascia in frenata. La spesa per una carica di 100 km è di soli 2€, questo lo rende estremamente conveniente anche in termini di costi per le imprese, oltre che per i privati.

In più, il van multispazio ha delle ottime prestazioni. Raggiunge infatti la velocità massima di 110 km/h e regala una guida fluida e piacevole. Nonostante la sua natura di veicolo commerciale, Berlingo Electric dispone anche di molti optional: vivavoce con connessione Bluetooth, una presa Jack, una chiavetta USB e la possibilità di collegare uno smartphone o un lettore MP3 per ascoltare la tua musica.

Noleggiare un van elettrico

Innumerevoli sono i vantaggi di un van elettrico e altrettanti i possibili utilizzi. Sia che si tratti di un privato che deve semplicemente svolgere delle commissioni e ha bisogno di un veicolo spazioso, sia che si tratti di una piccola o grande impresa.

Hai un’azienda e stai pensando di passare al mondo dei trasporti elettrici e zero emissioni? Forse stai pensando di cambiare l’intera flotta. In ogni caso, prima devi sapere se effettivamente l’elettrico fa al caso tuo, hai bisogno di testare l’effettiva convenienza di questo tipo di veicoli. Noleggia un furgone elettrico da 2EasyRent. Sarai in grado di testare la ricarica, il chilometraggio, la guidabilità e tutti gli aspetti pratici necessari.

Contattaci oppure prenota direttamente online il tuo Citroën Berlingo Electric a partire da soli 33,00€.

Furgoni elettrici: cosa bisogna sapere?

Una delle domande più importanti per quanto riguarda i furgoni elettrici per le imprese è: Quando devo investire in veicoli elettrici?

Quest’anno o il prossimo anno guideremo tutti furgoni elettrici, giusto? Sbagliato!
Dopo aver letto l’infinità di notizie pubblicate riguardo il settore dell’elettrico, vi sarebbe perdonato se foste arrivati a pensare che il momento di dire addio ai furgoni diesel è arrivato. La verità è però che i motori diesel hanno davanti loro ancora molti hanno prima di essere eliminati e sostituiti completamente dall’elettrico.

MA, è già possibile ottenere furgoni completamente elettrici e ci sono anche molte opzioni ibride disponibili. I veicoli elettrici si possono anche rivelare la scelta più vantaggiosa per il tuo business, oltre che la più ecosostenibile. Lasciate che vi spieghiamo.

C’è molto fermento in tema di furgoni elettrici

Come per tutte le nuove tecnologie, è facile farsi travolgere dall’eccitazione. La situazione attuale del settore zero emissioni può essere riassunta come segue:

  • Le aziende di tutte le dimensioni stanno valutando la fattibilità di implementare flotte di furgoni elettrici.
  • Regolamenti locali, nazionali ed europei stanno rendendo il passaggio a veicoli a basse emissioni una necessità finanziaria per molte aziende.
  • Molti gestori di flotte hanno il compito di trovare alternative ecologiche ai furgoni a gasolio.
  • Citroën, Nissan e Renault sono ampiamente considerate in prima linea con veicoli completamente elettrici.
furgoni elettrici soluzione aziende imprese flotta

Come sta reagendo il mercato?

La domanda di veicoli elettrici è in crescita, ma il loro numero sulle strade è ancora basso. Nel 2018, il numero delle vendite di veicoli elettrici ha raggiunto le 384.000 unità. In crescita del 32,9% rispetto al 2017 con una quota di mercato totale del 2,48% (in crescita dell’1,9%).

Questo non è un dato sorprendente se si considera il confronto tra i nuovi veicoli elettrici e i motori a combustione, vecchi di oltre un secolo. Se il numero di veicoli elettrici in circolazione è ancora piccolo, la domanda è invece relativamente alta.

La durata della batteria può impedire ai furgoni elettrici di essere redditizi per le imprese

Ad eccezione di alcuni casi di utilizzo aziendale, la gamma limitata di furgoni elettrici attualmente disponibili e di quelli che verranno, presto comporterà delle sfide.

Una di queste riguarda la distanza percorribile con un pieno di carica. Le distanze massime dichiarate dalle case, sono possibili ottenibili solo in condizioni ottimali e non in pieno carico. Molti produttori, cercano di prendere in considerazione tutti i fattori di normale utilizzo nei loro test. Tuttavia, le distanze che la media dei veicoli elettrici possono percorrere, sebbene buone e in miglioramento, sono ancora limitate.

Alcune case automobilistiche però si sono distinte per i progressi tecnici ed ingegneristici che hanno portato a furgoni elettrici con un’autonomia di tutto rispetto. Citroën Berlingo, Renault Kangoo e Nissan e-NV200 sono alcune delle migliori scelte del momento in fatto di veicoli commerciali elettrici. Si adattano alle esigenze di un buon numero di aziende per l’autonomia, ma anche per costi e volume di carico. Questi sono i fattori che li rendono così popolari

furgoni elettrici autonomia carica

Le infrastrutture di ricarica possono essere migliorate

Sebbene i furgoni completamente elettrici potrebbero portare numerosi vantaggi alle aziende, queste devono fare i conti anche con le tempistiche di ricarica. A seconda della fonte di alimentazione e del connettore, la ricarica di un furgone da 0 a 100% richiedono molte ore.

Le stazioni di ricarica disponibili più avanzate possono svolgere il lavoro in poche ore. Le torrette Enel EVA+ arrivano a ricaricare un veicolo elettrico in appena 30 minuti. Ma purtroppo sono ancora poco localizzate e hanno ovviamente un costo superiore a quelle standard. Fortunatamente in Italia, in Europa e a livello globale sono sempre di più le disposizioni per incrementare gli investimenti nelle infrastrutture e nel settore elettrico in generale. Il governo italiano stima di poter arrivare a 14000 torrette istallate sul territorio nazionale entro il 2022.

Citroën Berlingo Full Electric si distingue nella sua categoria per tempi di ricarica. Può essere ricaricato in appena 8,5 ore se collegato ad una presa domestica da 230V, tempistiche che si riducono a 30 minuti con le apposite torrette di ricarica. Inoltre, sul Berlingo, così come altri van elettrici, quando il veicolo è fermo le batterie non si scaricano. Ma si ricaricano automaticamente in fase di decelerazione e di frenata grazie al sistema di frenata rigenerativa.

Se a questo, aggiungiamo il fatto che Citroën Berlingo garantisce un costo di ricarica pari a meno di 2€ per 100 km, otteniamo una soluzione che sia privati che aziende dovrebbero prendere in considerazione.

Veicoli commerciali elettrici: vantaggi e svantaggi

Sia che siate un gestore di flotte o che gestiate una piccola azienda, scegliere il furgone giusto è una delle decisioni più cruciali che dovete affrontare.
In passato la scelta rigaurdo i veicoli commerciali era più semplice. Ma i tempi sono cambiati e le preoccupazioni ambientali guidano il cambiamento.

Oggi gli molti, e molto ambiziosi, sono ogli obiettivi del governo e dell’Europa riguardo la mobilità zero emissioni. Allo stesso modo numerosi sono, e saranno nel futuro prossimo, gli investimenti in infrastrutture. Per esempio, le colonnine di ricarica dovrebbero aumentare da 3124 a 14.000 entro il 2022. Grazie agli investimenti annunciati da Enel (da 100 a 300 milioni di euro). Ed entro lo stesso anno si spera di raggiungere il milione di veicoli elettrici in circolazione entro.

Le aziende sono costrette a includere i furgoni elettrici nel loro mix di flotta per far fronte alla sfida, ma come per ogni grande decisione ci sono vantaggi e svantaggi. Anche i produttori sono all’altezza della sfida. Citroën, Nissan, Renault e Peugeot sono tra le aziende che già offrono gamme di furgoni elettrificati.

Vantaggi dei veicoli commerciali elettrici

1. Riduzione dei costi di gestione

I furgoni elettrici sono notevolmente più economici da gestire rispetto alle alternative diesel. Perché il costo per chilometro di elettricità è più basso. Per esempio, il Berlingo Full Electric di Citroën riesce a percorrere 100km con una ricarica di meno di 2€.

2. Più economico da mantenere

Ci sono meno parti mobili nei veicoli elettrici e i freni sono meno duri, quindi i costi di manutenzione sono ridotti. Inoltre la frenata rigenerativa consente di usurare ancora meno dischi e pastiglie.

3. Rispettoso dell’ambiente

I furgoni elettrici producono zero emissioni di scarico. Questo li rende ideali per migliorare la qualità dell’aria, soprattutto nelle aree urbane, e ridurre le emissioni nocive di CO2 e NOx.

4. Incentivi

Ci sono vari schemi per incoraggiare l’uso di veicoli elettrici e il mondo commerciale non è diverso. Infatti, grazie all’ecobonus è possibile avere fino a 6000€ di bonus senza rottamazione. E fino a 10000€ se si rottama un veicolo quando se ne acquista uno elettrico.

I veicoli commerciali elettrici, e in generale gli autoveicoli con motore elettrico, godono dell’esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche per cinque anni.

5. Booster d’immagine

Avere un furgone elettrico o un’intera flotta dimostra ai vostri clienti che avete una buona considerazione della sostenibilità ecologica.

6. “A prova di futuro

Poiché la necessità di affrontare il cambiamento climatico diventa sempre più urgente, molte città cercano di affrontare il problema dell’inquinamento atmosferico introducendo zone a basse o nulle emissioni. Limitano quindi l’accesso ai veicoli inquinanti. Pertanto, le aziende stanno passando ai veicoli elettrici per ridurre il rischio commerciale con operazioni operazioni “a prova di futuro”.

7. Facile da guidare

I veicoli elettrici sono molto più semplici da guidare. In generale, si preme l’acceleratore per andare e si frena (o semplicemente si solleva) per fermarsi. Non si cambia marcia e sono molto veloci in città perché i motori elettrici forniscono una coppia istantanea. È anche un’esperienza molto più piacevole perché i motori elettrici sono molto più silenziosi dei rivali tradizionali.

veicoli commerciali elettrici pro e contro citroen

Gli svantaggi dei van elettrici

1. Ansia da autonomia

Si stima che circa un terzo dei furgoni non percorre mai più di 130km in un giorno e questo rende i veicoli commerciali elettrici (con una portata tipica di 180km) mezzi validi. Tuttavia, l’ansia per l’autonomia – ovvero la preoccupazione che la batteria si esaurisca prima di raggiungere la destinazione o un punto di ricarica adeguato – è ancora un fattore importante per molti.

2. Sfide di ricarica

Ad oggi in Italia sono ancora pochi i punti di ricarica per veicoli elettrici. Si tratta infatti di 3124 stazioni, sebbene l’biettivo per il 2022 sia di arrivare a 14000. Enel ha provveduto ad installare 200 colonnine di ricarica EVA+ (colonnine di ricarica rapida) in Italia. Queste permettono di caricare a pieno un veicolo in soli 30 minuti. Pertanto, l’augurio è che molte altre di queste stazioni di ricarica vengano installate su tutto il territorio.

3. Esborso iniziale

Il costo iniziale dei furgoni elettrici tende ad essere più alto rispetto alle alternative alimentate in modo convenzionale, ma si pensa che con l’aumentare della loro popolarità diventeranno più competitivi. Il leasing è un modo per tagliare i costi, ma qualsiasi cosa si faccia, è importante calcolare il costo dell’intera vita utile della vettura.

veicoli commerciali elettrici vantaggi svantaggi
Electric car being charged with a cable connected to a wall socket.

Van Elettrico: un acquisto intelligente?

Scegliere un van elettrico può rivelarsi una decisione molto vantaggiosa. Sia in termini di risparmio di denaro, sia per vantaggi legislativi e di mobilità. Inoltre, è anche una scelta che salvaguardia l’ambiente, tema ormai sempre più di dibattito comune. In questo articolo troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per prendere una decisione consapevole nella scelta del veicolo più adatto alle tue esigenze.

L’evoluzione del mondo dei veicoli elettrici

Sembra che ogni produttore di furgoni si stia preparando a lanciare nuovi modelli elettrici entro il prossimo anno o due. Ma in realtà vi è già al momento una sorprendente varietà di furgoni elettrici che sono già disponibili sul mercato. In effetti, i veicoli commerciali elettrici non sono niente di nuovo; l’umile furgone del latte è stato per anni azionato da motori elettrici e batterie. In modo da potersi insinuare silenziosamente nel vostro quartiere nelle prime ore del mattino. Inoltre, alcune delle primissime “carrozze senza cavalli” erano elettriche. E tra queste ce n’erano alcune che si potremmo far rientrare proprio nella categoria dei veicoli commerciali. Munite di aree di carico orizzontale adatte a spostare ogni tipo di prodotto.

Naturalmente la tecnologia è andata avanti in modo significativo da allora. Ma fino a poco tempo fa i furgoni elettrici erano solamente il tentativo, da parte dei grandi marchi automobilistici, per cercare di fare un gesto simbolico – anche se ben intenzionato – per ridurre la loro impronta di carbonio. Perché? Ebbene, nei primi tempi di questi moderni furgoni elettrici avevano una limitata autonomia di carica e un notevole tempo necessario per ricaricare le batterie. Pertanto, era spesso necessario un veicolo diesel di riserva per compensare i tempi di inattività nella produttività di quello elettrico.

van elettrico citroen berling full electric

La situazione ed i vantaggi attuali

Ora però, le capacità delle batterie è divenuta molto maggiore. I motori sono più potenti e il software e altri sistemi come la telematica possono dirvi dove caricare e permettere alle flotte di ottimizzare realmente i loro percorsi. Tutto questo si traduce in una maggiore efficienza e in un pubblico molto più ampio per i furgoni elettrici. Inoltre, essendo le batterie installate sotto il pianale, non vi è alcuna riduzione del volume di carico dei van elettrici rispetto ai loro equivalenti a benzina e diesel.

I furgoni elettrici non producono emissioni di CO2 o NOx. Quindi, essendo alimentati da una fonte rinnovabile, sono i veicoli più sostenibili da guidare e i migliori per l’ambiente. In aggiunta, il loro costo di gestione è molto inferiore rispetto alle alternative diesel o benzina. Si può ottenere un risparmio fino all’80% in termini di costi di gestione di base. Ci sono meno parti mobili, il che riduce i costi di manutenzione. Grazie alla frenata rigenerativa (che ricicla l’energia che normalmente si disperde quando si solleva l’acceleratore. Provocando il notevole rallentamento del veicolo) si ottiene un risparmio sull’usura delle pastiglie dei freni.

Tutti i costi legati al possesso di un van elettrico

Il maggiore risparmio si riscontra però in termini di tasse ed altri oneri. I van, e in generale gli autoveicoli con motore elettrico, godono dell’esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche per cinque anni. Termine che decorre dalla data di prima immatricolazione. Giunto il termine del periodo, per gli autoveicoli elettrici si deve corrispondere una tassa pari ad un quarto dell’importo previsto per i corrispondenti veicoli a benzina.

Per quanto riguarda la ricarica, questa è molto conveniente. Il costo di 100 km elettrici sono di circa 4€ in caso di ricarica domestica. Alle colonnine, gli stessi 100 km hanno un costo variabile. Da 1,5€ con la compagnia Duferco, fino a 7€ con Enel X. Vi è inoltre la possibilità di iscriversi a programmi di ricarica grazie ai quali è possibile avere tariffe ancora più convenienti. Il lato negativo della proprietà di un van elettrico è che sono sostanzialmente più costosi dei loro equivalenti diesel – in alcuni casi il doppio del prezzo. Fortunatamente, grazie all’ecobonus è possibile avere alcune agevolazioni. Fino a 6000€ di bonus senza rottamazione e fino a 10000€ se si rottama un veicolo quando se ne acquista uno elettrico.

Se si possiede un van elettrico si dovrà pensare a ricaricarlo a casa o in ufficio. Un normale alimentatore EV svolgerà il lavoro, ma vi farà aspettare un tempo estremamente lungo per la ricarica del furgone (fino a 20 ore in alcuni casi). È consigliabile, quindi, investire in una stazione di ricarica domestica – o, come viene chiamata, una Wallbox. I caricabatterie rapidi nei luoghi pubblici possono fornire fino all’80% di carica in soli 30 minuti per alcuni tipi di veicoli, ma con un caricabatterie da casa si dovrebbe comunque essere in grado di completare una carica completa in 6-8 ore. Anche in questo caso, non sono economici, ma sono disponibili sovvenzioni per farli installare.

van elettrico ricarica stazione costo

Noleggiare di una van elettrico

Il noleggio di van o auto elettrici è probabilmente la soluzione migliore per ottenerne uno senza dover trovare il capitale iniziale per l’acquisto a titolo definitivo. Il contratto può essere personalizzato in base alle vostre particolari esigenze personali o aziendali. Poiché noleggiando non si è proprietari del veicolo non vi assumete mai il rischio del valore finale o la seccatura di doverlo rivendere. Tutto quello che dovete decidere è quale veicolo volete, la durata del contratto e il chilometraggio previsto – noi ci occupiamo del resto.

Perché noleggiare Citroën Berlingo Full Electric?

L’attuale panorama dei veicoli commerciali elettrici


Quello dell’elettrico in ambito Automotive è un settore in continua espansione e comprendente ormai ogni tipo di veicolo. In particolare, oggi, sul mercato, si trovano  veicoli commerciali elettrici che presentano buone capacità di carico, dimensioni compatte e un’ottima autonomia.

Sono perfetti per chi deve lavorare nei centri storici o nelle ZTL delle grandi città. Ma anche per chi vuole fare una scelta eco-sostenibile a favore dell’immagine della propria azienda.

Un certo numero di produttori di furgoni si sono concentrati sempre più sui furgoni elettrici di recente. Sono già in vendita un buon numero di furgoni elettrici di costruttori come Citroën, Renault, Nissan e Peugeot. Mentre Mercedes e VW si uniranno alla mischia nei prossimi mesi e anni.

I veicoli commerciali elettrici stanno guadagnando popolarità perché le autorità locali stanno introducendo una legislazione più severa contro i veicoli inquinanti nelle aree urbane. Il furgone elettrico diventa quindi un buon modo per aggirare questa legislazione e ridurre i costi di gestione.

Il prezzo di acquisto iniziale per questi veicoli di nuova produzione è ancora purtroppo molto elevato. Pertanto sia per i privati che per le imprese il noleggio risulta essere un’opzione interessante e molto vantaggiosa.

Berlingo elettrico noleggio

Vantaggi tecnici e pratici

Gli attuali furgoni elettrici si basano sul sistema elettrico esistente, con il motore elettrico che sostituisce il motore diesel o a benzina e il serbatoio del carburante. I costanti miglioramenti nella tecnologia delle batterie significano che un furgone elettrico ha una maggiore capacità di autonomia. Dovrebbe quindi essere in grado di svolgere un giorno di lavoro senza dover essere ricaricato. Una volta che il furgone è tornato al deposito, può essere ricaricato durante la notte ad un costo relativamente basso se confrontato con il rifornimento di gasolio o benzina.

Mentre i piccoli furgoni elettrici sono stati i primi ad arrivare sulla strada, i produttori si sono ora rivolti a elettrificare i furgoni più grandi della loro gamma. Questo perché la ricerca ha rivelato che gli utenti dei furgoni dell’ultimo miglio si concentrano sul volume di carico piuttosto che sul carico utile massimo. Il modo migliore per i produttori di offrire questo è quello di offrire furgoni elettrici di grandi dimensioni.

Citroën Berlingo: noleggia un veicolo commerciale elettrico

In un mondo in cui SUV e crossover continuano a dettare la loro tendenza, il multispazio lotta per ottenere la preferenza dei nuovi potenziali clienti e mantenere i favori dei più fedeli. Probabilmente meno alla moda, ma d’altra parte più pratici e con un obiettivo chiaro in mente, quello di essere utili per caricare persone e oggetti.

La Citroën Berlingo Full Electric è disponibile in diverse varianti e specifiche, soprattutto con un passo corto L1, che può trasportare lunghezze fino a 1800mm, e lungo L2, che può trasportare 2050mm. Per quanto riguarda gli interni, la posizione di seduta è confortevole e il comportamento è quello di un’auto tradizionale. Anche su strade strette, nonostante il lungo passo e le generose dimensioni, si può guidare rilassati. Le plastiche del cruscotto sono quasi tutte rigide, tranne la parte superiore dello stesso, che presenta alcune soluzioni stilistiche e un design più sofisticato. Come il coperchio del vano portaoggetti davanti al passeggero. L’abitacolo è pieno di vani più o meno profondi, in cui sarà possibile riporre praticamente tutto, per non parlare di una zona di carico costruita sopra lo stesso baule e accessibile anche dalla fila dei sedili posteriori.

Citroën Berlingo Full Electric è la fusione perfetta tra la praticità di un van veicolo commerciale e i vantaggi dei veicoli elettrici. Permettendo al noleggiante di trasportare carichi importanti risparmiando sul carburante, potendo comodamente entrare in ZTL e parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu. Il tutto senza dimenticare la riduzione delle emissioni e dell’inquinamento acustico.

citroen berlingo elettrico dimensioni caratteristiche

Scopri tutte le vetture a disposizione per il noleggio su 2easy Rent

Citroën Berlingo: le caratteristiche del van elettrico

Citroën è sempre stata una di quelle case che si è sempre spinta oltre, sia con progetti inusuali che con tecnologie sperimentali. Anni fa, è stata pioniera nella gestione dell’energia per migliorare il risparmio di carburante nel suo van Citroën Berlingo, rendendo l’alternatore più efficiente e recuperando piccole quantità di energia cinetica.

Questo è stato un primo indizio del fatto che lo sfruttamento dell’energia sprecata era uno degli obiettivi che Citroën si era prefissata. E quando la Citroën Berlingo Full Electric e la sua gemella Peugeot Partner Electric sono state rilasciate, hanno certamente contribuito a diffondere il concpt di piccoli furgoni elettrici.

Ora però ogni produttore si affretta a installare motori alimentati da batterie sui propri furgoni. La Berlingo Electric è in grado di stare al passo con i nuovi modelli delle altre case automobilistiche?

Con le sue batterie posizionate sotto il pavimento, non è necessario scendere a compromessi per lo spazio di carico. Ha infatti una capacità fino a 3,7 metri cubi. L’alimentazione è fornita da un unico motore da 49kW che restituisce una portata ufficiale di 106 miglia.

citroen berlingo elettrico retro

Performance e comfort di guida

Grazie al fatto che le batterie sono posizionate sul pianale, la Citroën Berlingo ha un peso distribuito in maniera uniferme e con baricentro basso. Ciò fa sì che abbia un’ottima performance di guida, anche considerando che si basa sulla Berlingo della generazione precedente, che risale al 2008.

Il nuovo modello elettrico supera quello passato che aveva sospensioni troppo morbide e non aveva un buon controllo dell’assetto di guida in corsa.

Il motore da 49kW non vi regalerà emozioni uniche, ma è abbastanza vivace. Infatti, la Berlingo Electric è leggermente più potente della sua principale rivale, la Kangoo ZE, anche se non ha la stessa autonomia della Renault.

Ufficialmente l’autonomia è di 170km. Inoltre, la ricarica rapida è inclusa di serie; una breve ricarica di circa 30 minuti porterà la batteria fino a circa l’80%. Se si utilizza un caricabatterie standard da 3kW per uso domestico, il rifornimento delle batterie richiederà dalle otto alle dieci ore.

Citroen berlingo interno elettrico

Gli interni di Citroën Berlingo Full Electric

Le versioni a cambio manuale di questa generazione del Berlingo hanno un interno stretto e poco accogliente, ma il furgone elettrico garzie all’assenza della leva del cambio consente un maggiore spazio per il guidatore e per i passeggeri.

Nella parte anteriore è presente spazio per la seduta di tre passeggeri. Ma è anche possibile reclinare il sedile centrale in modo da avere un comodo piano d’apposggio tra i due sedili laterali.

Il furgone è dotato di un vano portaoggetti sopra il cruscotto e due scomparti al centro dello stesso, ci sono inoltre tasche portaoggetti ben dimensionate e un utile spazio sotto i sedili.

L’unico livello di allestimento disponibile è definito “Enterprise”. Offre aria condizionata, Bluetooth, cruise control, alzacristalli elettrici e specchietti, un computer di bordo. Il sedile passeggero Multi Flex aggiunge ulteriore spazio di stivaggio ed è compreso.

Spazio per i passeggeri e bagagliaio

La gamma Berlingo Electric offre una gamma piuttosto versatile di opzioni di dimensioni e di carico. Sono disponibili due diverse lunghezze: L1, che può trasportare lunghezze fino a 1800mm, e la più grande L2, che può trasportare 2050mm.

Grazie ai sedili Multi Flex, è inoltre possibile ricavare un ulteriore spazio utile di 1200mm ripiegando il sedile del passeggero anteriore in avanti e ruotando la paratia a rete su un lato. Di conseguenza, il volume di carico totale è di 3,7m3 per la L1 e 4,1m3 nella L2.

La larghezza del furgone è di 1620 mm e c’è solo l’altezza del tetto regala 1250 mm di spazio. Nonostante tutte le batterie, i carichi utili rimangono moderatamente alti, con un massimo di 636 kg per il furgone più piccolo e 552 kg per quello più grande.

Questa fa sì che all’interno ci sia spazio per due europallet e Citro ën include di serie il rivestimento in plastica del pavimento del Berlingo Electric. Questo aiuta a prevenire i graffi e fornisce anche un ulteriore strato di protezione tra l’area di carico e l’attrezzatura elettrica sottostante.

Scopri tutte le vetture a disposizione per il noleggio su 2easy Rent

Berlingo elettrico, la nuova esperienza di guida

I veicoli commerciali elettrici sono ormai una realtà e sono perfetti per chi deve lavorare nei centri storici o nelle ZTL delle grandi città, ma anche per chi vuole fare una scelta eco-sostenibile a favore dell’immagine della propria azienda. Uno degli ultimi modelli più all’avanguardia è il nuovo Berlingo elettrico lanciato dalla Citroën.

Dimentica le stazioni di servizio! Grazie alle prese, puoi ricaricare il tuo veicolo ovunque, anche a casa! Collegando Citroën Berlingo Van Full Electric ad una presa domestica da 230 V, potrai ricaricare al 100% le batterie in poco più di 8 ore. Inoltre, quando il veicolo è fermo le batterie non si scaricano. Anzi, si ricaricano automaticamente in fase di decelerazione e di frenata… Del resto, la responsabilità ha i suoi vantaggi!

Quali sono i vantaggi?

I veicoli elettrici non emettono gas contaminanti e sono prodotti secondo procedure rispettose dell’ambiente. Inoltre, il costo dell’utilizzo di un veicolo elettrico al 100% è molto basso. Si possono fare 100 km a poco più di un euro. Bisogna inoltre considerare l’inquinamento acustico, le auto elettriche sono meno rumorose e causano vibrazioni impercettibili e praticamente nessuna emissione di calore. Un altro vantaggio inoltre è dato dalla minor possibilità di guasti meccanici e meno usura generale dei pneumatici e dei componenti del sistema frenante. A differenza delle auto normali i veicoli elettrici sono dotati di un’accelerazione sorprendente, raggiungendo la coppia massima molto più rapidamente di un motore a combustione

Il nuovo Berlingo elettrico

Meno di 2 euro per 100 km… Proprio così, utilizzare un Berlingo elettrico potrebbe ridurre fino a 5 volte le tue spese giornaliere.

Le accelerazioni graduali e progressive, utilizzando la frenata del motore, non abusando dell’aria condizionata o utilizzando la preclimatizzazione, sono abitudini che influenzeranno direttamente l’aumento dell’autonomia.

La nuova versione Berlingo full electric lanciato dalla Citroën può contare su una velocità massima di 110 km/h e un’autonomia di 170 km. Risparmio, performance e responsabilità, questo è il nuovo motto del nuovo Berlingo elettrico, è questa la rivoluzione energetica di cui tanto avete sentito parlare.

Citroën è sempre stata una casa che si è sempre spinta oltre, sia con progetti inusuali che con tecnologie sperimentali. Anni fa, è stata pioniera nella gestione dell’energia per migliorare il risparmio di carburante del suo furgone di punta, il Berlingo, rendendo l’alternatore più efficiente e recuperando piccole quantità di energia cinetica.

Berlingo elettrico noleggio

Come sta reagendo il mercato

La nuova Citroën Berlingo elettrico sta certamente contribuendo a diffondere il concetto di piccoli furgoni alimentati a batteria. Ora infatti anche le altre case automobilistiche si stanno affrettando a installare le batterie nei suoi piccoli furgoni.

Il Berlingo electtrico con le sue batterie posizionate sotto il pavimento, non compromette lo spazio di carico, il che le garantisce una capacità fino a 3,7 metri cubi. L’alimentazione è fornita da un unico motore da 49kW che restituisce una portata ufficiale di 170 km.

Inoltre con le batterie posizionate sotto l’abitacolo, la Berlingo electtrico ha un peso distribuito in modo uniforme e basso. Il motore vivace da 49kW inoltre rende il Berlingo elettrico vivace da divertente da guidare. Infatti, la Berlingo Electric è leggermente più potente della sua principale rivale, la Kangoo ZE, anche se il Berlingo elettrico non ha la stessa autonomia della Renault.

Il Berlingo elettrico inoltre è rispettoso dell’ambiente e si distingue per l’esperienza di guida silenziosa e l’accelerazione confortevole e lineare. La ricarica rapida del Berlingo elettrico è inclusa di serie, quindi una breve ricarica di circa 30 minuti porterà la batteria fino a circa l’80%. Se si utilizza un caricabatterie standard da 3kW per uso domestico, il rifornimento delle batterie richiederà dalle otto alle dieci ore. Quindi, se siete alla ricerca di un’auto economica ma audace o di un furgone da lavoro per la vostra attività, date un’occhiata al nuovo Berlingo elettrico o alla nostra gamma di auto elettriche a noleggio.

Noleggiare Tesla a Roma: il futuro è elettrico

Una delle domande che spesso le imprese dotate di una flotta di trasporti si pongono è: conviene la per le imprese investire in veicoli elettrici?

Leggendo le notizie in tutto il settore è chiaro come una transizione verso l’elettrico sia attualmente in atto ma dovremo aspettare ancora molti anni affinché questo cambiamento avvenga del tutto. Tuttavia è già possibile ottenere furgoni e veicoli elettrici e ci sono anche molte opzioni ibride disponibili. In alcuni casi, si può anche scoprire come i veicoli elettrici siano una buona soluzione per il vostro business. Al momento infatti aziende di tutte le dimensioni stanno valutando la fattibilità dei veicoli elettrici. Molti gestori di flotte hanno il compito di trovare alternative ecologiche ai furgoni a gasolio.

Una nuova stagione per l’automotive

L’ automobile si avvia verso l’ elettrificazione, con molte versioni ibride ma anche con modelli interamente elettrici. Si tratta di una nuova generazione: autonomia sufficiente grazie a batterie a ioni di litio, prezzi sostenuti e accessibili ad una fetta più grande della popolazione.

In un settore dell’auto colpito duramente dal coronavirus, l’elettrico rappresenta l’unica parziale eccezione. Guardate alla crescita esponenziale di Tesla e le altre compagnie che operano nel settore come Nikola o l’azienda cinese NIO. Questa performance al di fuori del normale è dovuta principalmente a tre i fattori: gli ingenti investimenti delle grandi case automobilistiche verso l’elettrificazione; le politiche dell’Unione Europea che spingono verso una mobilità sostenibile; gli incentivi fiscali per favorire l’ “elettrificazione”.

Il 2020, iniziato a spron battuto per l’elettrico in Europa con un raddoppio delle vendite nel primo trimestre e una quota di mercato salita al 6,8%, sarà sì un anno di frenata, ma non di crisi nera. Inoltre i paletti imposti dalla UE spingono verso la diffusione dei veicoli elettrici in quanto le case devono rientrare nei limiti di emissioni di CO2 fissati dall’Unione Europea.

Tuttavia, dei fattori che continuano a limitare l’utilizzo e la diffusione dei veicoli elettrici sono i limiti della sostenibilità delle batterie a ioni di litio e dell’accesso alla ricarica ma le infrastrutture stanno progredendo di pari passo con un’offerta crescente anche in Europa.

Incentivi per la domanda dei veicoli elettrici

Se l’offerta è ricca, serve però anche la domanda. Su questo fronte vengono in aiuto i governi, con piani di incentivo all’acquisto molto generosi per chi compra veicoli elettrici. C’è infine il quadro regolamentare europeo, che di fatto obbliga le case a produrre vetture a zero emissioni. L’ UE infatti cercherà di utilizzare la crisi economica per accelerare la transizione energetica nel settore dei trasporti.

Come sta reagendo il mercato

La domanda di veicoli elettrici è in crescita, ma il loro numero sulle strade è ancora basso. Nel 2018, il numero delle vendite di veicoli elettrici ha raggiunto le 59.000 unità, per una quota di mercato relativamente piccola del 2,5%. Da questo numero, il numero delle vendite di veicoli che rappresentano i furgoni elettrici e i veicoli commerciali leggeri è stato molto più piccolo. Questo non è sorprendente se si considera il confronto tra i nuovi veicoli elettrici e i motori a combustione vecchi di oltre un secolo. La durata della batteria sta impedendo ai furgoni elettrici di essere redditizi per le imprese. Ad eccezione di alcuni casi di utilizzo aziendale, la gamma limitata di furgoni elettrici attualmente disponibili e di quelli di prossima uscita comporterà delle sfide.

Una scelta popolare nell’ultimo periodo ricade su un furgone elettrico innovativo, dallo stile semplice e elegante. Diamo un’occhiata al nuovo Berlino una delle scelte più popolari delle aziende per le loro nuove flotte di veicoli elettrici:

E-Berlingo Multispace applica la versatilità di Berlingo alla vita di tutti i giorni, al tempo libero e alla vita professionale aggiungendo tutti i vantaggi di una catena di trazione elettrica. Il design espressivo e solido valorizza una silhouette che promette tanto spazio a bordo. La disposizione ingegnosa dei due pack batteria agli ioni di litio permette di non sacrificare spazio nell’abitacolo e nel bagagliaio. 

Elettrico: Motore elettrico compatto ad alte prestazioni di tipo sincrono a magneti permanenti 49 kW (67cv). I due Pack batteria agli ioni di litio a forte densità energetica con capacità di 22,5 kWh sono stati posizionati nel sottoscocca. 

Facilità d’utilizzo: Propone diverse modalità di ricarica per tutti i tipi di utilizzo. Una ricarica standard su presa domestica tradizionale (da 8 A o 10 A) o con wallbox (a 14 A), fornisce una ricarica completa (batteria 100% scarica) in 8 ore e 30 minuti, 12 ore o 15 ore in base all’amperaggio della presa. 

Ricarica rapida: In opzione, E-Berlingo Multispace propone una modalità rapida con colonnine o wallbox compatibili, che ricarica la batteria del 50% in 15 minuti e dell’80% in 30 minuti. 

Autonomia: Con un’autonomia omologata di 170 km

Queste distanze sono notevolmente buone per i veicoli elettrici. Si adattano alle esigenze di un buon numero di aziende e possiamo capire perché sono opzioni popolari. Tuttavia, questa distanza è possibile solo in condizioni ottimali. Per questo motivo le distanze che i furgoni elettrici possono percorrere sono ancora limitate.

veicoli elettrici

Durante l’utilizzo nel mondo reale, l’autonomia dei veicoli elettrici può essere notevolmente inferiore alla sua massima distanza pubblicizzata. Gli accessori, le condizioni meteorologiche, gli stili di guida, i carichi del veicolo e la durata della batteria influenzeranno ulteriormente queste distanze.

Per questo motivo quando le distanze di guida sono fondamentali, le attuali carenze delle batterie non sono ancora un’opzione pratica per molte aziende.

Un altra problematica al momento è la scarsa disponibilità di stazioni di ricarica. Le stazioni di ricarica al top della gamma disponibili possono fare il lavoro in poche ore, ma sono costose e ancora poco localizzate. Per questo motivo i furgoni completamente elettrici sono qualcosa che molte aziende dovranno pianificare. Anche con l’infrastruttura a disposizione, i connettori di ricarica sono un problema. Senza un connettore standardizzato per la ricarica dei veicoli elettrici, ci sono problemi di compatibilità da prendere in considerazione. Tuttavia i furgoni elettrici possono portare a un risparmio di costi in condizioni ottimali ma c’è ancora molto da fare per puntare ad un mondo “elettrico”.

Se sei interessato a sapere di più sui veicoli elettrici e i loro vantaggi visita il nostro sito!

Tesla Model 3: scopri tutte le caratteristiche

La Model 3 Tesla ha un raggio d’azione di 310 miglia, un’accelerazione da 0 a 96 km/h in 3,3 secondi e la  progettazione e ingegneria più raffinata di sempre 

Il modello 3 Tesla è costruito per la sicurezza

La sicurezza è la parte più importante del progetto complessivo della Model 3 Tesla. La struttura metallica è una combinazione di alluminio e acciaio, per la massima resistenza in ogni area. In una prova di schiacciamento del tetto, la Model 3 ha resistito quattro volte la propria massa, anche con un tetto tutto di vetro: è lo stesso peso di due elefanti africani adulti.

tesla model 3 su strada

Accelerazione più rapida

La Model 3 Tesla viene fornito con l’opzione della trazione integrale a doppio motore, ruote da 50 cm Performance Wheels e freni e sospensioni abbassate per un controllo totale, in tutte le condizioni atmosferiche. E uno spoiler in fibra di carbonio migliora la stabilità alle alte velocità, il tutto permette alla Model 3 di accelerare da 0-96 km/h in soli 3,3 secondi.

Doppio motore

La Tesla All-Wheel Drive ha due motori indipendenti. A differenza dei tradizionali sistemi di trazione integrale, questi due motori controllano digitalmente la coppia sulle ruote anteriori e posteriori per una migliore maneggevolezza e un miglior controllo della trazione. La vostra auto può guidare su entrambi i motori, quindi non dovete mai preoccuparvi di rimanere bloccati sulla strada. Se un motore smette di funzionare, potete tranquillamente proseguire verso la vostra destinazione con il secondo.

Andare ovunque con il modello 3 Tesla

La Model 3 Tesla è completamente elettrico, quindi non è più necessario visitare un distributore di benzina. Se si carica durante la notte a casa, è possibile svegliarsi con la batteria piena ogni mattina. E quando si è in viaggio, è facile collegarsi lungo la strada, in qualsiasi stazione pubblica o con la rete di ricarica Tesla. Attualmente abbiamo oltre 10.000 Supercharger in tutto il mondo, con sei nuove sedi che aprono ogni settimana.

model 3 tesla design

Pilota automatico

Le funzioni avanzate di sicurezza e convenienza dell’autopilota sono progettate per assistervi nelle parti più gravose della guida. La model 3 Tesla è dotato di serie di hardware avanzato in grado di fornire funzionalità Autopilota avanzate oggi e capacità di autoguida completa in futuro.

Costruito intorno al conducente

L’interno della Model 3 è diverso da qualsiasi altra auto. È possibile utilizzare lo smartphone come chiave e accedere a tutti i comandi del guidatore nel touchscreen centrale da 15 pollici. Il tetto tutto in vetro si estende da davanti a dietro, creando un senso di apertura da ogni sedile.

Model 3 Tesla: specifiche

  • Batteria a lungo raggio
  • Accelerazione 3,3 secondi 0-96 km/h
  • Portata 500 km
  • Trazione integrale a doppio motore
  • Posti a sedere 5 adulti
  • Ruote 50cm Performance Wheels
  • Peso 1850 kg
  • Cargo 425 litri
  • Display 15″ Touchscreen centrale
  • Sovraccarico Pay Per Use
  • Veicolo di garanzia 
  • 4 anni 80467.2 km
  • Batteria e unità di azionamento 
  • 8 anni  193121.28 km

Sei interessato? Visita il sito 2easyrent per provare l’auto del futuro!

Translate »